thai boxe


Camp Muay Thai in Thailandia - frequentare un camp muay thai


Camp muay thai in Thailandia

 

 


 

I camp thailandesi sono il luogo ideale per imparare la muay thai.
Dalla tenera et? di 8 anni, i bambini thai vengono affidati ai camp dai genitori per diventare dei veri e propri thai boxer.
Per allenarsi in Thailandia ? necessaria una grande forza di volont?.
Se volete migliorare le vostre tecniche di thai boxe e siete disposti ad allenarvi duramente vi consigliamo di provare a recarvi presso un
camp thailandese: sar? un esperienza unica che porterete per sempre dentro al vostro cuore.
Allenarsi con i campioni thailandesi, vivere in un
camp e respirare l’odore della muay thai sono sensazioni che non si possono descrivere.
Bisogna provare per credere.

In Thailandia sono presenti svariati camp d’allenamento e per scegliere quello pi? adatto a noi basta capire il tipo di soggiorno che avete intenzione di fare.

Se volete allenarvi e allo stesso tempo rilassarvi nelle stupende spiaggie bianche della Thailandia allora la soluzione ideale ? di recarvi a
Phuket o Koh Samui.
Phuket ?, a nostro parere, la soluzione migliore per chi vuole viaggiare all’insegna del relax abbianndo l’allenamento nei
camp di muay thai.

Se invece volete allenarvi e basta, potete recarvi in uno dei
muay thai camp a Bangkok.
Tenete presente che si chiama
camp di Bangkok anche quello che dista 2 ore dal centro!
Bangkok ? tremenda per il traffico quindi, se avete intenzione di allenarvi nei a Bangkok vi consigliamo, di soggiornare direttamente all’interno del camp stesso.

Ecco un esperienza diretta:

“nemmeno un anno fa decidemmo di allenarci in un muay thai camp di Bangkok (ad un’ora dal centro), il famoso “Sitsongpeenong” e decidemmo di riservare un residence nelle vicinanze.
Per “vicinanze” s’intende 30-40 minuti di taxi…
Fuori dal centro di Bangkok non si trovano (a differenza elle localit? turistiche) scooter o motorini a noleggio quindi il taxi era obbligatorio.
Oltre al problema del tempo (mattina> andata 30 minuti + ritorno 30 minuti; pomeriggio idem per un totale di 2 ore di viaggio al giorno!!) e al costo (4 corse al giorno…) non poteva mancare la fatidica aria condizionata del taxi come ciliegina sulla torta.
Vi lasciamo immaginare cosa possa significare entrare in un taxi “refrigerato” appena terminato l’allenamento. Anche se chiedete di spegnerlo, quei due minuti sono pi? che sufficienti per sistemarvi a dovere.

Il camp era formidabile, ottimo livello di istruttori, fighter che combattono al Rajadamnern stadium e campioni del caibro di Kem Sitsongpeenong, meglio conosciuto come Khem Fairtex .
L’esperienza sarebbe stata cento volte migliore se avessimo alloggiato direttamente all’interno o negli appartamenti forniti dai proprietari del camp stesso”

Lasciate stare tutti gli ipotetici hotel di
Bangkok che trovate in google maps “vicino” ai camp di muay thai.

Se invece vi recherete nelle isole come
Phuket o Koh Samui, allora il discorso cambia e vi consigliamo di scegliere l’hotel direttamente da internet.

In questo caso, nelle isole le distanze sono molto pi? ridotte e c’? sempre la possibilit? di noleggiare un motorino per muovervi comodamente senza il traffico estenuante di Bangkok.

Allenarsi correttamente in un camp di muay thai

 

 


 

Allenarsi in Thailandia nei camp di muay thai non significa dover esagerare.

Diversamente, se vi affaticherete troppo noterete conseguenze contrarie alle vostre aspettative: il fisico non riuscir? a sopportare gli allenamenti e avrete un calo notevole nelle prestazioni.

Per “rodare” il fisico agli allenamenti di muay thai necessitate di almeno una settimana, dopo la quale inizierete ad adattarvi a regimi pi? sostenuti.
Durante la prima settimana vi consigliamo di fare un giorno di stacco totale o per lo meno se proprio non riuscite a farne a meno, di saltare l’allenamento di una mattina a vostra scelta.

Domenica riposo assoluto per thailandesi e “
farang”.

Consigli per allenamento nei muay thai camp senza “intoppi”

 

 


 

Sulla base di esperienze dirette, vi daremo alcuni consigli per allenarvi in Thailandia senza procurarvi ferite o vesciche gi? dai primi giorni.

  • Adoperate il nastro adesivo (quello bianco che si usa per fasciare le mani prima dei match) in modo da evitare la formazione di vesciche sotto i piedi. Nella maggior parte dei muay thai camp sono presenti ring con pavimentazione in canvas (materiale tipo jeans molto ruvido e antiscivolo), l’ideale per la formazione di vesciche dopo poche ore. Mettendo il nastro intorno alle dita dei piedi potrete prevenire prima che sia troppo tardi.


  • Acquistate i sali minerali. La quantit? di liquidi che perderete durante gli allenamenti in Thailandia ? moto elevata e deve essere per forza integrato dai sali minerali.


  • Se dopo gli allenamenti accusate dolori alle tibie, acquistate la crema Muay Thai in una qualsiasi farmacia: ? un analgesico molto potente le istruzioni sono in thailandese, ma fidatevi, viene adoperato in tutti i camp di muay thai e vi permetter? di mettervi a nuovo in men che non si dica.


  • In Thailandia gli integratori tipo amminoacidi o proteine sono inesistenti e quei pochi marchi che ci sono valgono veramente poco. Vi consigliamo di acquistare in Italia amminoacidi ramificati e proteine studiate per allenamenti con componente aerobica ed anaerobica (v. Ethic Sport ).


  • Bevete una Red Bull thailandese prima di allenarvi e fateci sapere se funziona o meno…


  • Acquistate la vaselina e applicatela nelle tibie prima di calciare i pao. Dato che non siete abituati a calciare tutti i giorni i pao per 5 riprese da 3 minuti, ? meglio evitare escoriazioni che potrebbero compromettere gli allenamenti di muay thai.

Regole da rispettare nei camp di muay thai

 

 


 

Nel rispetto della tradizione thailandese, i camp di muay thai seguono alcune regole che farete bene a ricordare.

Un aspetto importante ? il saluto: una forma di rispetto e disciplina.
Molti anni fa, all’inizio dell’allenamento, i thai boxer si disponevano di fronte all’allenatore in tre file divise per “grado” pi? elevato.
Adesso , si pronuncia solo il saluto “
Sawadee Krap” con le mani giunte davanti al viso (in alto, vicino alla fronte).

Pronunciate il saluto prima di eseguire la sessione di esercizi con il proprio compagno, quando rivolgete la parola al maestro e alla fine dell’allenamento.
In questo modo dimostrerete di avere un grande senso di rispetto per la cultura thailandese e per la scuola di muay thai che state frequentando.

Molti “
farang” oltre a non fare il saluto quando vanno ad allenarsi nei muay thai camp, hanno la stupenda idea di portare agli allenamenti le ragazze conosciute nei go go bars la sera precedente.
Bene se non volete fare la figura degli allocchi evitate di portare ragazze al
camp perch? sono sinonimo di distrazione per i thai boxer.

In un camp che si rispetti non vedrete mai le fidanzate aspettare il compagno, queste cose esistono solo in occidente, adesso siete in Thailandia in un
camp di muay thai e dovete fare sul serio.


Muay Thai Camp Bangkok

 

 


 


Muay Thai Camp Pattaya